starswebtv.com

WEB TV
STARS
STARS
WEB TV
Vai ai contenuti

Vocabolario spicciolo per baby boomers

starswebtv.com
Compendio semi-serio a puntate, di storia, tecnologia e cultura per quelli nati e vissuti tra gli anni 60-70 e non solo

1.      Baby-boomers

 
Ebbene si: sono una Baby-Boomer e sono orgogliosa di esserlo!
 
Mia figlia e quelli della sua Generazione, la Z, definiscono coloro che come me sono nati e vissuti tra gli anni ’60-‘70, semplicemente “Boomers”, parola inglese che nel loro immaginario spesso assume un’accezione non troppo lusinghiera. Noi “Boomers” siamo quelli tecnologicamente challenged (si legge: ciallenged, n.d.r.), che vuol dire: non avanzati, un po' lenti, limitati e soprattutto pigri mentalmente, quelli che vanno in crisi (noi Boomers diciamo in tilt… Piccola parentesi: ricordate i flippers che per la modica somma di 50 lire e un po' di estro ci facevano trascorrere momenti di gioco insieme agli amici, in qualche baretto? Poi nel tentativo di salvare la pallina dall’andare in buca, si inclinava il flipper e questo finiva per bloccarsi e andava in tilt, dall’inglese: to tilt, inclinare), se per vedere un film sulla smart tv, dobbiamo prima capire come utilizzare un telecomando di ultima generazione che nemmeno una laurea in ingegneria… Ai miei tempi (oddio! Sto usando un’espressione che spesso pronunciava mia nonna), non c’era nemmeno il telecomando e la tv si accendeva con uno dei pulsantini posizionati sullo stesso televisore. Sono davvero una baby-boomer, figlia del miracolo economico italiano avvenuto nei primi decenni della Prima Repubblica e caratterizzato da una forte crescita dei consumi in tutti i settori, primo tra tutti quello meccanico e tecnologico! Per quelli come me la tv era una finestra sul mondo: tivù dei ragazzi, politica, films, varietà, telegiornali erano concentrati in quella scatola luminosa che alle 20,00 trasmetteva Carosello e a giorni alterni, il Maestro Manzi, Chissàchilosa, Padre Mariano col suo beneagurante “Pace e Bene a tutti!” La forte espansione economica portò a profonde trasformazioni sociali e culturali, tra cui migrazioni da Sud verso il Nord dell’Italia, l’alfabetizzazione e l’aumento demografico, da cui deriverebbe, nel mondo anglo-sassone, la parola baby-boomer.
 
In questa rubrica, vorrei condividere con i miei coetanei e non solo con loro, ciò che ho imparato dai miei figli: uno nato negli anni 90 e una nel 2000. È divertente pensare di aver avuto due figli in due secoli diversi, un Millennial (facente parte della Generazione Y) e una della Generazione Z. È un discorso un po' lungo per cui vi rimando alla prossima puntata. Da brava baby-boomer vi saluto con un J. A presto!

 
Napoli 02/12/2020
Articolo a cura di Tiziana Del Giudice
Foto di Claudia Del Giudice



by Umbysite
STARS WEB TV
sede via A. e L. sementino 13
NAPOLI
starswebtv@gmail.com
STARS WEB TV è una testata giornalisitca registrata presso il tribunale di Napoli al n. 14 con decreto emesso in data 23/07/2020
Torna ai contenuti