starswebtv.com

WEB TV
STARS
STARS
WEB TV
Vai ai contenuti

Storia di una lacrima

starswebtv.com
Pubblicato da in musica · 7 Novembre 2020
Tags: renatogambulipoohmusicaculturaelisonmusic
STORIA DI UNA LACRIMA Musica R.Facchinetti Parole S. D'Orazio


Da una bimba e un pianto nacque lei piena di paura e ingenuità
Trasparente agli occhi si affacciò, dalle chiare ciglia venne giù
E brillando scese lungo quel bel viso poi volò col vento su nel cielo.
Alta sopra al mondo navigò, vide le stagioni da lassù
Ma la vita in fretta la cambiò, ora trasparente non è più
Niente più ricordi. Niente amore dentro
Fuori dal suo tempo e fuori dalla sua età nel cielo lassù
Quante volte il vento le cantava accanto,lei non l'ascoltava lei volava.
Sola nel sole e più in alto come se non ci fosse che lei sempre lei soltanto
Ad un passo dai sogni suoi sfida la luna e le stelle
Niente al mondo la fermerà. Ma una nuvola buia la rapì
Mille gocce strette accanto a lei ora il suo coraggio non ce più
Come pioggia sta scendendo giù. Cadde sopra un fiore
Aspettò il sereno,ora verso il cielo più volare non puo' e finisce così
Lentamente muore. Più non sfugge al sole, non l'aiuta il vento resta sola.
Sola nemica del sole. La sua storia finisce qui.
Grida lontane parole... Ma non c'e chi la salverà.
Sola più sola di sempre. Non è un sogno non si sveglierà.

Ho scelto questa bella canzone dei POOH per rendere omaggio a Stefano D'Orazio che ci ha recentemente lasciati e che é l'autore di questo bellissimo testo. Avevo 12 anni quando per la prima volta ascoltai la musica dei Pooh. Era il 1973 e l'album che i Pooh pubblicarono quell'anno si chiamava « Parsifal » e resta per me uno dei migliori della loro discografia. I Pooh erano in Italia, già a quel tempo, un solido riferimento per molti giovani aspiranti musicisti, anche se per alcuni la loro musica era considerata troppo « leggera » e troppo « commerciale ». Personalmente ho sempre ritenuto vuoti di senso i termini « musica leggera » e « musica commerciale » in quanto non credo che il peso sia un criterio utile per giudicare la musica e che mi sembra difficile trovare in vendita musica che non sia commerciale. La musica dei Pooh, come quella di tutti gli altri artisti, puo' piacere o meno, e tutti gli altri giudizi hanno poca importanza. Resta il fatto che i Pooh hanno attraversato a testa alta cinque decenni, dimostrando fino ad oggi un solido professionalismo, raccogliendo sempre notevoli consensi e,cosa rarissima nel mondo intero,restando uniti e quasi nella stessa formazione durante tutta la carriera. Stefano D'Orazio é stato il batterista, cantante, autore di molti testi ed aggiungerei flautista del gruppo per quaranta anni. Meno noti sono stati i suoi impegni e le sue iniziative per sostenere giovani artisti sconosciuti, perché ha spesso operato all'ombra dei riflettori mediatici.  Ebbi la fortuna di conoscerlo personalmente a Roma nel 1999, a l'occasione del premio di letteratura per giovani scrittori organizzato da Renato Zero per la sua « Fonopoli »in collaborazione con la Montedit di Milano. Stefano D'Orazio era venuto per sostenere la bella iniziativa di Renato Zero e volle restare discreto fuggendo eventuali interviste, preferendo consacrare il tempo a scambiare quattro chiacchiere con i giovani premiati ed i tanti appassionati di letteratura. Uomini come Stefano D'Orazio, brillano di luce propria e non hanno bisogno di Spot. Il racconto che io presentavo a quel concorso, si chiamava, per una simpatica coincidenza del destino : Storia di una lacrima. Mi ricordo che discutendone con lui non ebbi reticenze ad ammettere che la sua omonima canzone aveva largamente ispirato il mio scritto, e lui ridendo mi disse :non ti preoccupare, non ti denuncio, ma quando sarai ricco e famoso, ti chiedero' i diritti che mi spettano. Scopri' in quel momento che oltre ad essere un grande professionista, serio e appassionato, era anche un tipo molto simpatico e gioviale. Altri parleranno molto meglio di me di lui e della sua enorme carriera. Io voglio limitarmi a ricordare un uomo con un'enorme carica di umanità. Cosi' come dovrebbero essere tutti gli artisti.

Parigi 07/11/2020
Articolo a cura di Renato Gambuli




by Umbysite
STARS WEB TV
sede via A. e L. sementino 13
NAPOLI
starswebtv@gmail.com
STARS WEB TV è una testata giornalisitca registrata presso il tribunale di Napoli al n. 14 con decreto emesso in data 23/07/2020
Torna ai contenuti